Affitti brevi e codice anti-evasioni

Con il settore turismo in forte crescita nella città di Napoli, soprattutto tenendo conto della “riabilitazione” che stanno avendo piccoli appartamenti e ex “vasci” funzionalizzati a diventare case vacanza, vale la pena capire cosa sta cambiando riguardo alla questione affitti brevi e nel codice anti-evasioni con il recente Decreto Crescita.

Il codice unico: cos’è e a cosa serve

Con l’approvazione del Decreto Crescita, il governo ha introdotto l’obbligo di un codice unico, registrato in un database, attraverso il quale identificare le strutture ricettive.

Una misura che si è resa necessaria per contrastare l’evasione fiscale che interessa, soprattutto, i redditi derivanti dalle locazioni brevi.

In sostanza, l’identificativo di ogni struttura (inclusi B&B e case vacanza) verrà inserito in un database condiviso tra Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Agenzia delle Entrate e Comuni: proprietari, intermediari e piattaforme di prenotazione online saranno tutti indiscriminatamente tenuti a comunicarlo; contravvenendo a questa disposizione, il rischio è di una multa abbastanza salata, compresa tra i 500 e i 5000 euro, che addirittura è previsto che raddoppi in caso di reiterazione della violazione.

La reazione di chi lavora nel settore

Secondo la stampa, non tutti gli operatori del settore hanno accolto positivamente la notizia.

Se, ad esempio, Federalberghi e alcuni grandi gruppi che si occupano di locazione si sono mostrati positivi, parlando di lotta agli affitti in nero e di velocizzazione delle verifiche, dall’altro lato c’è stata, ad esempio, Confedilizia che ha visto questo nuovo adempimento imporsi a 32 milioni di proprietari, senza alcuna differenziazione, poiché nel nostro Paese non c’è diversificazione tra la categoria di “immobili destinati agli affitti brevi” e tutti gli altri.

Ad ogni modo, questo tipo di sistema di tracciamento non è stato ancora reso obbligatorio per tutte le regioni dello Stivale: soltanto alcune l’hanno fatto proprio, tra cui LombardiaToscana.

 

Se hai bisogno di supporto, informazioni o assistenza riguardo la locazione, anche breve, dei tuoi immobili, la Leonardo Immobiliare è pronta ad offrirti tutta la sua esperienza nel settore: clicca qui per metterti in contatto con lo staff senza alcun impegno!

Tags: , ,

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency