Mercato immobiliare a Napoli: in ascesa grazie al turismo

Un momento decisamente positivo, quello per il mercato immobiliare partenopeo, grazie anche al boom di turismo che sta interessando la città negli ultimi anni: questo è quello che emerge dalla presentazione del Listino Ufficiale della Borsa Immobiliare di Napoli (che studia i dati e redige documenti semestrali sui valori di mercato immobiliare), avvenuta proprio negli scorsi giorni.

Un varco attraverso la crisi

Quel momento di buio economico e sociale che ha pervaso il nostro Paese fin troppo a lungo sembrerebbe volgere al termine: che si trattasse di una vera e propria emergenza del lavoro o di un semplice adattamento fisiologico ad un equilibrio da creare tra nuove forme e nuovi contratti di prestazioni lavorative, quello che appare è un insieme di piccoli segnali di ripresa che arrivano da diversi ambiti.

Nel settore immobiliare, di riflesso, per moltissimo tempo c’è stato un ristagno delle compravendite, rese ancora più difficili da una forte emigrazione che portava i giovani, e quindi potenziali nuove famiglie, fuori dal nostro territorio in cerca di fortuna o di una sistemazione lavorativa consona alla loro preparazione.

Oggi, fortunatamente, tutto questo sembra stia indirizzandosi in maniera diversa, riequilibrando una serie di aspetti attraverso non solo l’interesse turistico ma anche la riqualificazione di siti che, fino a non troppo tempo fa, erano considerati simboli di degrado: un esempio per tutti può essere quello dei “vasci napoletani” che sono divenuti sempre più richiesti per diventare mini-abitazioni di lusso o bed&breakfast per turisti.

Certo, aumentano le compravendite ma i prezzi non sono ancora livellati, nella totalità dei casi, su standard di valore, anche se resta un dato importantissimo per una stima anche del benessere economico e sociale della città di Napoli.

A riferirlo è anche Giancarlo Manno, responsabile area-manager di Leonardo Immobiliare della sede di Via Toledo, che assicura: “I dati sono positivi, il buon andamento è soprattutto al Centro Storico e ai Quartieri Spagnoli, ripresa che sta contribuendo al successo della città anche in termini di visibilità nazionale. Il boom dei mutui e la riqualificazione di immobili prima considerati poco appetibili fanno sperare in una ulteriore crescita della città. Scelta molto soggettiva - continua - e a pari richiesta risulta per gli immobili ristrutturati rispetto a quelli da ristrutturare, con metrature medio-grandi dai 130-160 mq nelle zone più richieste come Vomero – dove si registra forte domanda da parte di coppie giovani in cerca della prima casa, optando spesso per trilocali ai piani intermedi dotati di balconi o terrazzi, propendendo per l’isola pedonale di Via Scarlatti, Via Luca Giordano e la macro-area di San Martino-, Centro Storico e alcune macro-aree di Chiaia. Mentre i tempi di vendita sono stabili sui 5 mesi“.

Insomma, un aumento della domanda che si ritrova soprattutto indirizzata vero immobili di qualità inclusi in aree con servizi, oppure verso grandi strutture da trasformate in hotel; più che raddoppiati i mutui (negli ultimi tre anni), inoltre, e una statistica che conferma che almeno il 50% degli acquisti è operato grazie all’intervento di un istituto di credito.

 

Tags: ,

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency