Quali documenti servono per valutare una casa?

Mettere in vendita un immobile non è mai semplice, non solo per questioni burocratiche o affettive, ma anche perché – a monte del grande passo – è necessario avvenga la valutazione migliore possibile, che consenta una cessione ad un prezzo soddisfacente.

Da profani è praticamente impossibile sperare di accedere all’affare migliore: la soluzione ideale è coinvolgere sempre personale qualificato allo scopo, come un agente immobiliare (che, in generale, farà rientrare la mansione all’interno del patto di vendita concordato) o un tecnico esterno che si occupi di stilare una perizia accurata (a pagamento).

La documentazione

Affinché tutto vada a buon fine, anche dinanzi al notaio, è necessario fornire agli addetti ai lavori alcuni documenti:

  • atto di provenienza del bene, per ricostruire la storia dell’immobile e determinarne le origini (eredità, compravendita, donazione etc), in modo da palesare eventuali vincoli;
  • documentazione catastale relativa a planimetrie ed eventuali frazionamenti e/o variazioni;
  • certificato di abitabilità, fondamentale per testimoniare la regolarità urbanistica dell’immobile e certificare il diritto all’uso e/o alla commerciabilità;
  • Attestato di Prestazione Energetica (APE), oggi più che mai rilevante per far lievitare (o crollare) i prezzi delle case attestandone la “sostenibilità”.

In particolare, si ricorda che quest’ultimo documento è, in ogni caso, obbligatorio da abbinare al contratto di vendita: il rischio, altrimenti, è di incorrere in pesanti sanzioni dai 3mila ai 18mila euro!

I parametri da considerare

Una volta acquisiti tutti i documenti necessari ad una valutazione completa ed oggettiva, ovviamente, si troveranno alla luce del sole anche tutti i parametri più importanti di cui tener conto:

  • ubicazione (città e quartiere);
  • anno di costruzione;
  • metratura;
  • pertinenze (box, terrazzi, giardino etc);
  • condominio (ed annessi, cioè ascensore, scale, piano etc);
  • tipo di riscaldamento (autonomo o condominiale).

Queste ed altre caratteristiche vengono riassunte in un documento descrittivo che, in genere, viene corredato di foto e allegato al resto delle carte da coinvolgere nella compravendita.

Un modo anche per tutelare ambo le parti, eventuale compratore e venditore, qualora dovessero sorgere problematiche o controversie.

Tags:

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency