Il Colore giusto per ogni stanza della casa

Quando si vive da tanto in una casa, la voglia di eseguire piccoli rinnovi e restauri è giusto che venga esaudita: le esigenze cambiano, gli stili e le mode pure e, soprattutto, è sempre bene tenere in considerazione la sicurezza della famiglia.

Inoltre, c’è da considerare il fatto che ogni dimora è espressione della personalità di chi la abita e che, allo stesso modo, ogni stanza finisce per essere lo specchio di chi la vive di più; infine, sono in tantissimi ad investire in questo senso per ottenere una valutazione immobiliare più alta, in caso di vendita prevista nel breve o nel lungo periodo.

Ma come scegliere i colori delle varie stanze, senza il rischio di commettere errori grossolani?

Androni, ingresso, corridoi

Cominciamo dagli spazi più dimenticati della casa, eppure più utilizzati: corridoi, ingresso, androni sono vani di passaggio in cui ci si ritrova a passare più volte al giorno, spesso trasportando anche oggetti che possono sporcare e rigare i muri, rovinare gli spigoli e i corrimano. Ritinteggiare questi ambienti, quindi, può essere fondamentale per un aspetto uniforme degli interni, pensando a tonalità neutre come il beige, il bianco o l’avorio; tinte, insomma, capaci anche di illuminare nel caso si tratti (come spesso accade) di spazi chiusi, bui, privi di aperture e utili soltanto come raccordi.

Cucina

Luogo d’incontro per tutta la famiglia, ma anche per accogliere ospiti e familiari, la cucina è bene che sia ampia, luminosa e, perché no, colorata.

Se si vuole dare una nota cromatica, quindi, piuttosto che il solito bianco, per le pareti si può pensare a qualcosa di più “vitaminico”, come l’arancione o il giallo. Se si tratta di sfumature particolarmente accese si può anche pensare a sfruttarle in maniera alternata, dipingendo i muri a coppie asimmetriche: aiuterà a dare dinamicità e a condire l’atmosfera con stile e allegria!

Stanze da letto

Nonostante il verde sia un colore molto amato, negli ultimi anni, è innegabilmente il blu che viene apprezzato maggiormente negli ambienti deputati al riposo, perché rilassante e accogliente; soprattutto nelle accezioni più pastello di azzurro e verde acqua si rivela un ottimo ingrediente di cromoterapia, anche se però, di solito, i bambini amano giocare di più “all’arcobaleno”, scegliendo tonalità più vivaci che conciliano meno il sonno. Cercate di accontentarli con una “via di mezzo”: anche il rosa, l’arancio e lilla, in sfumature poco cariche e tenui, possono essere un buon compromesso!

Bagno

Anche in questo caso, i toni che richiamano i colori dell’acqua sono i più indicati: bianco, azzurro ghiaccio e verde acqua sono, di certo, le migliori scelte che si possono fare, in accoppiata con mattonelle e decori. L’ideale, però, è scegliere dei pavimenti scuri (poichè la stanza da bagno è grande accumulatrice di sporco, capelli e macchie d’acqua e sapone) che vadano in contrasto con la parte verticale dell’ambiente.

Soggiorno/Salone

Il salone è, in genere, la stanza destinata ai grandi eventi, alle cene, alle feste. Per questo, è sempre “conservato” quasi ovattato, con il suo mobilio perfetto, il divano in tinta, le grandi piante decorative. Proprio la presenza di verde, spesso, ispira i padroni di casa ad utilizzare la stessa tonalità anche per i muri: questo colore, in ogni sua sfumatura, porta la mente all’evasione, alla natura, a quel senso di “comfortable” e “cozy” che solo gli ambienti più accoglienti sanno dare. Ecco perché, oltre al classico bianco sporco, è il più utilizzato in questo angolo di casa.

 

E voi, come avete scelto di gestire i colori nella casa dei vostri sogni?

Tags: ,

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency