Dove andare a vivere a Napoli? Il Quartiere Posillipo

Posillipo è un quartiere altolocato, raffinato, signorile e tranquillo. Arroccato su una collina e affacciato sul mare, è il quartiere ideale per chi ama la pace

Quinto appuntamento per la mini-guida ai quartieri di Napoli del blog di Leonardo Immobiliare! Oggi ci occuperemo del quartiere Posillipo: arroccato su una delle colline di Napoli, a picco sulle splendide acque del Golfo di Napoli, Posillipo è un quartiere altolocato, silenzioso e pieno di verde.

Scopri tutti i pregi del quartiere Posillipo, a chi è adatto e quali sono i vantaggi di vivere in questa splendida zona di Napoli!

Scegli dove andare a vivere a Napoli consultando la nostra guida ai quartieri della città: leggi gli altri approfondimenti su Fuorigrotta, VomeroChiaia e  Centro Storico!

Dove andare a vivere a Napoli? La storia di Posillipo

La collina di Posillipo figura già nelle fonti storiche degli antichi: i primi a scoprirne le amenità e le dolcezze furono i Greci, seguiti dai Romani, della cui permanenza esistono tuttora tracce visibili. L’etimologia stessa del nome “Posillipo” deriva da Pausilypon, che in greco significa “tregua dagli affanni”, a testimonianza che già gli Antichi avevano compreso e sperimentato la pace del luogo affacciato sullo splendido mare del Golfo e all’epoca interamente ricoperto di verde.

Il declino della zona di Posillipo iniziò con la fine dell’Impero Romano e l’avvento del Medioevo: le fortificazioni murarie, erette per proteggere il centro storico della città di Napoli, lasciarono fuori la collina, che divenne preda delle invasioni barbariche e cadde nell’incuria.

La rinascita di Posillipo è avvenuta in tempi relativamente recenti: solo grazie alla costruzione di via Posillipo, avvenuta agli inizi dell’Ottocento, la collina cominciò a divenire meta ambita soprattutto dai nobili dell’epoca, che la elessero a loro residenza estiva. Le tracce di questo passato recente e glorioso sono ancora visibili nell’architettura urbanistica del quartiere: palazzi signorili e eleganti, ville sontuose nascoste tra le fronde della fitta vegetazione, spesso dotate di ampie terrazze panoramiche o di discese a mare private, costituiscono lo standard architettonico della zona.

Quartiere Posillipo: Trasporti e Viabilità

La sua posizione geografica, arroccata sulla collina, rende il quartiere difficilmente accessibile attraverso i mezzi pubblici. La zona è servita soltanto da trasporto su ruote: vediamo nel dettaglio quali sono i bus che permettono di accedere a questa zona della città.

-          Linea 140: da Mergellina e Riviera di Chiaia arriva fino a Capo Posillipo, con fermate intermedie a via Strato e discesa Coroglio. Passa ogni 17 minuti.

-          Linea C21: da Mergellina, percorre tutte le strade più belle e panoramiche della città, da via Manzoni a via Petrarca a via Orazio, arrivando fino a Capo Posillipo. Parte ogni 21 minuti.

-          Linea C 27: parte ogni 29 minuti nei giorni feriali, e collega il quartiere Posillipo con vari punti della città, da corso Europa a piazza Amedeo, da via Tasso a corso Vittorio Emanuele II.

-          Linea C 31: collega la collina di Posillipo all’altra collina della città, quella del Vomero. Parte ogni 29 minuti, nei giorni feriali, da Capo Posillipo e arriva fino a via Scarlatti passando per discesa Coroglio, via Orazio, via Manzoni, corso Europa, via Cilea e via Cimarosa.

Per maggiori info consulta il sito dell’Anm qui.

La viabilità del quartiere è, d’altro canto, molto scorrevole: si tratta di una zona poco trafficata, che difficilmente si congestiona. Qualche problema potreste averlo in estate, se scegliete di andare a vivere in zona Marechiaro o nei pressi della Gaiola, due località balneabili molto amate dai napoletani; durante il resto dell’anno invece Posillipo resta un quartiere tranquillo e poco movimentato.

Il nostro consiglio è quindi quello di spostarvi in auto: raggiungere Mergellina o il Vomero richiede pochi minuti con un mezzo di trasporto autonomo. La metro più vicina è la stazione della linea 2 di Mergellina. Gli accessi alla tangenziale più vicini sono a Fuorigrotta sul versante orientale e al Vomero sul versante occidentale.

Collina di Posillipo: Luoghi di Interesse

Posillipo è un quartiere ricco di storia, oltre che di bellezze naturali. Gli antichi ne conoscevano già pregi e dolcezze, tanto da eleggere la zona a luogo di residenza dei patrizi. I suoi luoghi più belli sono indissolubilmente legate a questo passato storico, oltre che agli splendidi scorci panoramici che il quartiere offre.

Parco Virgiliano

Il Parco Virgiliano, da non confondere con il Vergiliano che si trova a Piedigrotta, è un parco panoramico che si trova a Posillipo. Costruito tra gli anni Venti e gli anni Trenta, noto come Parco della Vittoria o della Bellezza e poi come Parco Rimembranza, il Parco è stato riaperto dopo un lungo periodo di incuria nei primi anni Duemila.

Dalle sue terrazze panoramiche si possono ammirare, in un solo colpo d’occhio, tutte le terre antistanti lo specchio d’acqua del Golfo, da Bacoli ai Camaldoli, da Nisida al Vesuvio, dalla penisola Sorrentina alle isole di Capri, Ischia e Procida. Da non perdere.

Parco Sommerso della Gaiola

Il parco Sommerso della Gaiola, istituito Baia Marina Protetta, si estende per 42 ettari dal porticciolo del borgo di Marechiaro fino alla Baia Trentaremi: oltre a essere una delle mete balneabili preferite dai napoletani, la Gaiola è una zona ricca di reperti storici di epoca romana, visitabili anche attraverso immersioni guidate, in gran parte afferenti alla Villa Imperiale Pausilypon, che sono sprofondati a causa del fenomeno del bradisismo. Per maggiori info consulta il sito ufficiale dell’area marina protetta della Gaiola.

L’isolotto che si staglia a pochi metri dalla costa tufacea è sede della celebre Villa Maledetta della Gaiola, tra i 10 palazzi più infestati di fantasmi di Napoli, di cui puoi leggere qui.

Parco archeologico di Pausilypon

Il parco archeologico di Pausilypon comprende la Villa Imperiale di Pausilypon e la Grotta di Seiano: si tratta di un’area archeologica contenente i resti di una grande magione costruita durante il I secolo a. C. da un ricco liberto romano, Publio Vedio Pollione, e divenuta alla sua morte residenza estiva dell’imperatore Augusto. La tenuta di Pausilypon e le altre ville patrizie della zona erano collegate a Bagnoli e ai porti di Pozzuoli e Cuma grazie alla Grotta di Seiano, una galleria artificiale di circa 700 metri, uno dei tanti esempi delle grandi conoscenze architettoniche degli antichi romani.  Qui la pagina dedicata del sito del Comune di Napoli.

Villa Rosebery

Villa Rosebery è un complesso monumentale della superficie di oltre 60mila metri quadrati: costruita da un ufficiale austriaco che la adibì a sua residenza di campagna, la villa fu in seguito venduta e passò di mano in mano fino a diventare una delle tre residenze ufficiali del Presidente della Repubblica Italiana.

Quartiere Posillipo: Intrattenimento e Vita Notturna

Borgo Marechiaro

Borgo Marechiaro è uno dei rioni più vivi del quartiere, altrimenti molto tranquillo: ristorantini tipici che servono rigorosamente piatti a base di pesce fresco, cocktail bar all’aperto con terrazze panoramiche che si animano con l’arrivo dell’estate, piccoli bar nascosti tra i vicoli del borgo dove si organizzano serate danzanti… il borgo di Marechiaro è una continua scoperta in grado di riservare sempre qualche sorpresa.

Una visita merita la celebre “Fenestrella”, che secondo la leggenda ispirò il poeta napoletano Salvatore Di Giacomo nella composizione di uno dei suoi testi più celebri, la canzone intitolata proprio “Marechiare”.

Palazzo Donn’Anna

Palazzo Donn’Anna è recentemente diventato sede di un ristorante stellato: il rinomato Palazzo Petrucci, che aveva sede nell’omonima struttura in piazza San Domenico, si è trasferito in un’ala dell’antica villa sul mare già adibita a villa per matrimoni e costruita per volere della nobildonna Anna Carafa. Qui trovi la leggenda del Palazzo Donn’Anna e degli spiriti che si dice abitino tra le sue mura.

Il Bilancione

Il Bilancione di via Posillipo è una delle più celebri gelaterie di Napoli: attiva dal 1977, si dice che il suo gelato sia tra i più buoni dell’intera città… ma ad attirare tantissimi napoletani e turisti, in qualunque stagione dell’anno, è sicuramente il panorama mozzafiato che si può ammirare dal belvedere che si trova di fronte alla gelateria… imperdibile.

Quartiere Posillipo: vantaggi e svantaggi

Ecco la nostra tabella riassuntiva su Posillipo:

 guida-quartieri-posillipo-napoli

Vuoi cambiare casa o sei appassionato della storia di Napoli e dei suoi quartieri?

Scopri anche le bellezze dei quartieri Centro Storico, Chiaia, Vomero e Fuorigrotta! Non perdere il prossimo appuntamento con la nostra mini-guida ai quartieri più famosi di Napoli! Continua a seguirci su www.leonardoimmobiliare.info

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency