5 consigli per risparmiare energia in casa

Ecco 5 utili consigli per risparmiare energia in casa, ridurre l’importo delle bollette e salvaguardare l’ambiente

Risparmiare energia in casa è vantaggioso non soltanto per le nostre tasche, perché un risparmio energetico corrisponde anche a una riduzione dei costi sulla bolletta, ma anche per l’ambiente, perché non sprecare l’energia significa inquinare meno e rispettare la natura.

Come fare a risparmiare energia in casa?

Risparmiare energia in casa non è impossibile: ci sono tanti modi che permettono di abbattere i costi della bolletta energetica fino al 20% in meno. Non è necessario passare all’energia verde, installare pannelli solari, iniziare a compostare l’umido: queste sono soluzioni intelligenti, ma non sempre praticabili in casa. In questo articolo invece ti daremo una serie di consigli pratici, che puoi mettere in atto da subito, per risparmiare energia in casa semplicemente riducendo gli sprechi e imparando a consumare meno.

Scopri i tuoi consumi energetici

Risparmiare sulla bolletta energetica significa innanzitutto scoprire i propri consumi: monitora bollette e contatori, e cerca di capire quanto stai consumando. Considera che il consumo medio di energia in un’abitazione di 80/100 mq per una famiglia di 4 persone è di circa 3mila kw all’anno, che possono essere molto ridotti semplicemente controllando quando il contatore gira un po’ troppo veloce.

Riscaldamento

Il riscaldamento è una delle voci che fa lievitare maggiormente la bolletta durante i mesi invernali. Ma ci sono tanti trucchi per abbattere le spese senza morire di freddo! Eccone alcuni:

-          Fai manutenzione: fai controllare periodicamente la caldaia o l’impianto di riscaldamento, e assicurati che sia tutto pulito e perfettamente funzionante prima che arrivi l’inverno;

-          Evita di coprire stufe e termosifoni con mobili, tende o tessuti;

-          Evita di disperdere il calore aprendo le finestre mentre il riscaldamento è acceso;

-          Regola il termostato su una temperatura di circa 19 gradi (farà bene anche alla salute tua e dell’ambiente), o comunque riduci di un grado la temperatura del riscaldamento: potrai risparmiare fino al 6% in bolletta;

Isolamento termico

L’isolamento termico dell’appartamento è importante: sappi che le finestre rappresentano la principale via di uscita del calore, quindi è importante che gli infissi siano a tenuta stagna e che non ci siano spifferi. Ecco come:

-          Installa dei doppi vetri con camera di isolamento all’interno;

-          Durante il giorno chiudi porte e finestre per evitare di disperdere il calore: per arieggiare infatti non è necessario tenere le finestre aperte per un lungo periodo, basta creare una corrente d’aria aprendo tutte le finestre di casa per circa 4 minuti per un ricambio d’aria completo;

-          Durante la notte abbassa le tapparelle e chiudi le imposte per proteggere la casa dal freddo più intenso delle ore notturne e evitare la dispersione del calore.

Illuminazione

L’illuminazione è uno dei consumi su cui è più facile risparmiare. Vediamo come.

-          Acquista lampadine a led o a risparmio energetico: anche se la spesa iniziale è abbastanza onerosa, il costo di queste lampadine sarà ampiamente ricompensato dalla diminuzione della bolletta energetica;

-          Ricordati di spegnere la luce quando esci dalla stanza, ma evita di accendere e spegnere frequentemente le lampadine a risparmio energetico, perché in questo modo si bruciano prima;

-          Evita di accendere la luce quando non ce n’è bisogno.

Elettrodomestici

La scelta degli elettrodomestici può farti risparmiare. Se devi cambiare il forno, la lavatrice o il frigorifero, assicurati di acquistare elettrodomestici nuovi che garantiscono un minor spreco di energia.

-          Scegli un frigorifero di capienza adeguata alle esigenze della tua famiglia, evita di inserire all’interno cibi o bevande troppo calde che alterano la temperatura interna del frigo e non tenere troppo tempo aperto lo sportello;

-          Scegli un forno elettrico ventilato invece che statico, ricordati anche in questo caso di non aprire troppe volte lo sportello per controllare la cottura dei cibi e spegni il forno un po’ prima dei tempi di cottura indicati per sfruttare il calore residuo;

-          La lavatrice consuma meno se fai manutenzione, tenendo puliti i filtri e i tubi e se la utilizzi a pieno carico, senza eccedere con la quantità di detersivo.

-          Gli elettrodomestici che non usi per lunghi periodi possono essere collegati a una scarpetta con più prese, in modo da poter essere spenti completamente quando non sono utilizzati.

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo!

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency