Condominio, ecco come risparmiare sulle spese

C’è crisi, ormai si sa. I costi aumentano,i guadagni restano sempre gli stessi e fare economia sembra essere la parola d’ordine della maggior parte delle famiglie italiane. Quindi, che si fa in questi casi? Si cerca di tagliare al massimo qualsiasi tipologia di spesa, condominio compreso.

Più della metà degli italiani infatti vive in un condominio, il che comporta dover affrontare delle spese, che la maggior parte delle famiglie credono siano “inderogabili” ; mai convinzione fu più errata. Anche per le spese condominiali infatti, come per quelle inerenti agli acquisti o ai consumi energetici, esistono delle pratiche e utili  tecniche di risparmio, nate principalmente dal buon senso e dall’attenzione ai piccoli particolari.

Per prima cosa, e per quanto possa essere una pratica spiacevole visto che a lungo andare può essersi instaurato un rapporto d’amicizia, bisogna tagliare una delle spese condominiali più “rilevanti”: il portiere. Un portiere part time infatti, costa in media ad un condominio 20-25.000 euro annui, contando anche contributi e TFR, mentre invece stipulare un’accordo con una ditta di pulizie, per portare  a termine i “lavoretti condominiali” di routine, costerebbe in media  7.000-8.000 euro, un risparmio notevole, sopratutto se si parla di un piccolo/medio condominio. Per poter portare a termine gli altri compiti che in genere svolge un portiere, come lo smistamento della posta o la sorveglianza del condominio, i condomini possono ricorrere ad un’accordo con uno degli abitanti del palazzo, possibilmente un pensionato visto il tempo libero a disposizione, in modo che li possa compiere dietro un piccolo compenso o lo sfruttamento a titolo gratuito di un locale condominiale.  ATTENZIONE: qualsiasi sia il tipo d’accordo che stipulerete con il condomino in questione, onde evitare futuri problemi, è consigliabile mettere sempre tutto nero su bianco.

Altro particolare da non sottovalutare, se si vuole realmente riuscire a risparmiare sulle spese condominiali,  è entrare nell’ottica che: investire in termine di miglioramenti tecnici dell’edificio, porterà un’indomani un netto risparmio sulle spese di routine. Con un’isolamento termico moderno e a regola d’arte per esempio, con porte e finestre nuove, si può arrivare a risparmiare fino ad un  20/30%  sui consumi energetici. Con l’istallazione di pannelli termici inoltre, è possibile coprire il 30-40% del fabbisogno di acqua calda del condominio. Altro esempio di investimento a D.O.C. è costituito dall’istallazione di ascensori alimentati ad energia solare, o dotati di un particolare meccanismo in grado d’immagazzinare l’energia sprigionata dal contrappeso del’ascensore, in modo da utilizzarla per alimentare le luci delle scale o del cortile. 

 

Tags: , ,

        

Un Commento per to “Condominio, ecco come risparmiare sulle spese”

  1. Federico Tresalli ha scritto:

    Di base corretto ma abbastanza virtuoso.
    Federico Tresalli
    http://www.caseatorino.com

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency