Dove andare a vivere a Napoli? Il quartiere Vomero

Secondo appuntamento della nostra mini-guida ai quartieri di Napoli. Dopo aver illustrato pregi e difetti di Chiaia, quartiere signorile a ridosso del mare, in questo articolo vi racconteremo un altro quartiere amatissimo di Napoli: il Vomero.

Scegli dove andare a vivere a Napoli consultando la nostra guida ai quartieri della città: leggi gli altri approfondimenti su Fuorigrotta, Posillipo, Chiaia e  Centro Storico!

Dove andare a vivere a Napoli? La storia del quartiere Vomero

Il quartiere Vomero sorge su una delle colline che si affacciano sul golfo di Napoli e rappresenta una delle zone più popolose e vive della città. La sua storia moderna è relativamente recente: nato come un villaggio rurale, il Vomero ha assunto le sembianze che attualmente conosciamo a partire dalla fine dell’Ottocento.

Vuoi approfondire la storia del Vomero? Leggi anche: Storia del quartiere Vomero, da via Belvedere all’Antignano

Quartiere Vomero: Trasporti e Viabilità

Il quartiere Vomero, almeno nella sua parte più moderna, presenta la classica struttura urbanistica a stella, tipica dei boulevard parigini: da una piazza centrale, come piazza Vanvitelli e piazza Medaglie d’Oro, si diramano le arterie principali del quartiere, quasi tutte aperte al transito veicolare.

Il quartiere dispone anche di un’ampia area pedonale, che è anche una delle zone predilette per lo shopping cittadino: via Scarlatti e via Luca Giordano, grandi viali alberati e completamente pedonalizzati, sono super popolate a tutte le ore, perfette per una passeggiata e per una battuta di shopping.

Il quartiere Vomero è comodamente accessibile con i trasporti pubblici. Alle tre funicolari si è aggiunta in tempi più recenti anche la linea 1 della metropolitana, che permette di raggiungere agevolmente qualunque punto della città. Per i più pigri ci sono anche delle linee di bus interne al Vomero, che permettono spostamenti agevoli da un punto all’altro del quartiere. Ecco i trasporti pubblici nel dettaglio:

  • Funicolare di Chiaia: collega piazza Amedeo, quartiere Chiaia, con piazza Vanvitelli
  • Funicolare di Montesanto: dalla piazza centrale di Montesanto si raggiunge agevolmente la parte alta del Vomero, in particolare via Morghen, a pochi passi da San Martino.
  • Funicolare Centrale: permette di raggiungere il Vomero partendo dal centro storico. Da piazzetta Augusteo, vicino alla Galleria Umberto I, si arriva a piazza Fuga.
  • Metropolitana Linea 1: al Vomero ha ben 6 fermate, distribuite su tutto il territorio del Vomero e dell’Arenella. Salvator Rosa, Quattro Giornate, Vanvitelli, Medaglie d’Oro, Rione Alto, Montedonzelli.

Per quanto riguarda la viabilità stradale, al Vomero si accede da:

  • Tangenziale di Napoli: il quartiere dispone di ben due uscite, Arenella e Vomero;
  • via Salvator Rosa: per accedere al quartiere dal centro storico;
  • via Toscanella: per raggiungere il Vomero da Napoli Nord, zona ospedaliera, Frullone, Scampia;
  • via Caravaggio: per chi arriva da Napoli ovest, Fuorigrotta e Bagnoli;
  • corso Vittorio Emanuele: per raggiungere il Vomero dai Quartieri Spagnoli e da Mergellina.

Il nostro consiglio: il Vomero è ideale da girare a piedi. Le distanze sono brevi e il quartiere è ben fornito di attività commerciali di ogni genere, per cui non è necessario spostarsi troppo per gli acquisti. L’automobile è sconsigliata sia per il traffico, sia per la penuria di parcheggi, a meno che non disponiate di un box privato. La scelta di vivere al Vomero è quindi consigliatissima per chi lavora in zona.

Quartiere Vomero: Luoghi di Interesse

Il Vomero è uno dei quartieri più amati dai napoletani, e non soltanto per lo shopping. Nonostante la sua storia recente, è in grado di offrire attrattive culturali e paesaggistiche notevoli. Scopriamole insieme.

La Certosa di San Martino

Il panorama che si gode dal largo San Martino è di una bellezza impareggiabile: tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero ammirare la splendida vista di Partenope che si stende ai piedi della collina. Alle spalle, la certosa di San Martino merita altrettanta attenzione. È uno dei complessi monumentali più grandi di Napoli, pregevole esempio di architettura barocca. Il Museo della Certosa ospita quadri di alcuni tra i più importanti artisti napoletani del Risorgimento.

Le vie dello shopping

Via Luca Giordano e via Scarlatti ospitano le boutique più eleganti e alla moda della città. La zona pedonale del Vomero merita una visita anche per l’atmosfera impareggiabile. Passeggiate lungo questi due grandi viali alberati, in un sabato mattina di primavera, guardando le vetrine e fermandovi a fare colazione in uno dei tanti caffè: avrete la sensazione di trovarvi in una splendida capitale europea!

La villa Floridiana

Il parco che costeggia la villa Floridiana è uno dei più belli di Napoli: acquistata da Ferdinando IV di Borbone che ne fece dono alla moglie, la villa Floridiana con la sua splendida tenuta è stata aperta al pubblico nel 1919; dal 1927 ospita il Museo della Ceramica Duca di Martina. Il parco della villa Floridiana, architettonicamente curato nei minimi dettagli, caratterizzato da sentieri tortuosi e intimi boschetti, rappresenta una sintesi tra il giardino all’italiana e le soluzioni prospettiche tipiche dei giardini inglesi.

Quartiere Vomero: Intrattenimento e Vita Notturna

Il Vomero è un quartiere ideale sia per i giovani sia per le famiglie con bambini: offre infatti numerose opportunità di svago a tutti, di qualunque fascia di età. La vitalità del quartiere non lo rende ideale per gli anziani o per chi è in cerca di tranquillità; d’altra parte il vantaggio è quello di avere tutto a disposizione a pochi passi da casa.

Cultura e eventi

Il Vomero è, insieme al centro storico, il quartiere più all’avanguardia della città. Se in città c’è un nuovo locale di tendenza, un franchising famoso o una libreria dal concept innovativo, state certi che si trova al Vomero. La presenza dei numerosi cinema e teatri arricchisce l’offerta culturale; tra gli eventi segnaliamo la Notte Bianca al Vomero, che si svolge una volta all’anno, generalmente nel periodo pre-natalizio.

Movida

Il Vomero è pieno di vita sia di giorno che di notte. I numerosi bar affacciati su piazza Vanvitelli e piazza Medaglie d’Oro, le gelaterie con i loro tavolini all’aperto, le caffetterie in stile vintage, attirano ogni sorta di avventori, dalla colazione del mattino fino all’aperitivo. Quando cala la sera, pub e pizzerie ospitano la movida notturna. D’estate è tradizione l’aperitivo o il dopo cena a San Martino, per prendere il fresco e ammirare il panorama.

Quartiere Vomero: vantaggi e svantaggi

Eccovi la nostra tabella riassuntiva sul quartiere Vomero:

guida-quartieri-vomero-napoli

L’articolo ti è piaciuto?

Leggi anche l’approfondimento sul quartiere Chiaia!

State per cambiare casa o siete semplicemente appassionati di Napoli e della sua storia? Allora non potete perdere il prossimo appuntamento con la nostra mini-guida ai quartieri più famosi di Napoli! Continuate a seguirci su www.blog.leonardoimmobiliare.info

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency