Consigli anti crisi, come risparmiare sulle bollette

Di crisi economica si parla ormai da cinque anni e, da altrettanto tempo i politici italiani dicono di essere arrivati alla soluzione, che non arriva mai. Quindi, in una realtà dove le spese continuano a crescere, mentre i guadagni restano sempre uguali, cosa si fa? Si cerca di tagliare i costi, e con un po’ di attenzione in più ai dettagli della nostra vita quotidiana, è possibile farlo senza il minimo sforzo.

Il primo passo da compiere , per riuscire ad avviare un operazione di risparmio vantaggiosa e soprattutto adeguata, è quello d’ individuare dove e come è possibile attuare un operazione di taglio netto ai costi. Mettendo in conto ,che una buona parte delle ore di una giornata vengono trascorse tra le mura domestiche, iniziare da qui a fare un po’ di economia è sempre la scelta più saggia.

Le attività che vengono svolte in casa, sono numerose e su ognuna di queste è possibile attivare senza troppa fatica, dei tagli che porteranno un netto ritorno economico nelle vostre tasche a fine mese. Per prima cosa, tappa quasi obbligata quando si parla di come risparmiare in casa, è il discorso delle bollette.

Affidarsi ad una compagnia piuttosto che ad un’altra, può essere una scelta saggia, ma la prima cosa da fare per avere un sicuro risparmio sulle bollette, è quello di modificare alcune abitudini quotidiane.
Ecco allora alcuni suggerimenti da seguire:

  1. Scegliere sempre elettrodomestici di classe A o superiori.  La classe di consumo energetico di un elettrodomestico, per chi non lo sapesse, fa parte della normativa  emanata dall’Unione Europea . Essa indica infatti i consumi in kWh di un elettrodomestico, più alta è la letterina vicina alla parola “classe” maggiore è il risparmio. I frigoriferi di classe A per esempio, pur lavorando 24 ore non stop, portano un risparmio di circa 280 € anni, rispetto a quelli delle classi inferiori.
  2.  Sostituendo dei neon alle lampade ad incandescenza (le normali lampadine per  intenderci), o utilizzando  le  lampade a 20w ( quelle cosi dette a   risparmio energetico) , sarà possibile notare  una diminuzione di circa 408€, sul totale della spesa annua per l’elettricità.
  3. Spegnere sempre gli apparecchi in Stand-by. Può sembrarvi un inezia, ma i costi comportati dalla  lucina rossa o blu del vostro Dvd, della televisione o dir si voglia, sono una cosa da non sottovalutare. Questa infatti, restando accesa ininterrottamente per 9000 ore all’anno, vi porta una spesa complessiva pari a qualche centinaia d’euro, che visti i tempi possono essere utilizzati in modi più produttivi.
  4. Effettuare sempre una pulizia della caldaia, più è efficiente e meno consuma.
  5.  Se non se ne fa un uso continuato, spegnere il Boiler, mantenere sempre l’acqua calda costa.
  6.  Arieggiare bene i locali della vostra casa più volte al giorno. Pavimenti e pareti si manterranno calde.
  7. Di sera chiudere completamente le tapparelle. Questo comporta un aumento dell’isolamento termico e quindi un risparmio sui riscaldamenti.
  8.  Le consolle dei videogiochi (Play Station, X box, Wii) sia da spente che da accese, consumano quasi quanto un frigorifero. E’ buona norma staccare la spina quando non li si usa.
  9.  Mai lasciare i caricatori dei vostri cellulari in presa, dopo l’utilizzo. Questi continuano a consumare, anche se effettivamente non più attaccati al telefonino
  10. Scegliere di farsi un bagno invece della doccia, comporta ampio risparmio sulla bolletta dell’acqua, ma anche su quella dell’energia elettrica.

Tags: , , , , ,

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency