Come scegliere l’illuminazione adatta a tutti gli ambienti della vostra casa

Uno dei fattori a cui bisogna porre particolare attenzione quando si arreda la propria casa è la luce, o meglio, i punti bui o la troppa illuminazione.  Prima d’istallare lampade e lampadine bisognerebbe soffermarsi sull’uso a cui è destinato l’ambiente in questione, il colore dell’ambiente, la tipologia d’arredamento e tanti altri fattori, che influiscono sulla corretta istallazione o meno dell’illuminazione.

Per quanto riguarda l’ingresso e il corridoio, tenendo presente che sono appunto le due zone che ci accolgono all’interno della casa, è importante che il tutto sia ben illuminato, quindi, un lampadario come aggiunta alle luci dell’impianto andrà benissimo. Per quanto riguarda invece l’illuminazione della cucina, visto le attività che in genere vi vengono svolte e che richiedono una “buona visuale”, è necessario istallare al di là della luce centrale anche delle “luci extra”: in prossimità dei pensili, sul piano di lavoro e sul tavolo.

Illuminare il soggiorno è forse l’operazione più complicata, in quanto tale stanza viene utilizzata per diverse attività: si accolgono gli ospiti, si guarda la tv ecc..Quindi, è buona norma istallare diversi punti luci come supplemento alla luce centrale, in modo da poter sia creare una gusta atmosfera, che eliminare qualsiasi punto scuro presente nella stanza, rendendo l’ambiente più accogliente per gli ospiti.

In camera da letto invece esistono tre punti luci quasi obbligatori, che da sempre vengono “venduti” con l’arredamento della stanza n se: le luci dei comodini, che completano l’illuminazione data dal lampadario centrale. In genere il più delle volte ci si accontenta di tale quantità di luce, che in una stanza indirizzata sopratutto al riposo risultano essere abbastanza ma, c’è chi non usa truccarsi in bagno, e quindi istalla una quarta luce sul comò.

Infine c’è illuminazione di una delle stanze forse più utilizzate in casa, il bagno. La più adatta senza ombra di dubbio è una luce centrale, un plafone. Mentre invece, se il bagno è di piccole dimensioni, è consigliabile una luce “forte”, che renda l’ambiente il più accogliente possibile. Di particolare importanza poi sono i faretti da istallare vicino allo specchio: ricordatevi sempre di farli puntare verso l’esterno e non sul vetro.

 

 

Tags: , ,

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency