Fondo di garanzia prima casa 2017, tutto quello che c’è da sapere

La diminuzione dei prezzi degli immobili e il calo degli interessi dei mutui hanno favorito la ripresa di un mercato, tra i più danneggiati dalla recente crisi economica. Ma, nonostante la generale situazione positiva, esistono ancora dei soggetti, come i giovani, per cui accedere ad un mutuo per l’acquisto di una casa è ancora un sogno lontano. Il Governo ha cercato di porre rimedio a tale situazione, prorogando anche per l’anno 2017 il Fondo di Garanzia per l’acquisto della prima casa, un’agevolazione prevista nella Legge di Stabilità, volta ad incentivare l’acquisto di immobili, da parte di quei soggetti non in grado di fornire le garanzie necessarie all’accensione di un mutuo.

Vediamo insieme in cosa consiste.

Fondo di garanzia prima casa 2017: cos’è 

Istituito nel dicembre 2013 , il Fondo è stato predisposto per quattro anni, al fine di favorire l’accesso al credito a giovani coppie e famiglie in difficoltà, decise ad richiedere un mutuo per l’acquisto della prima casa, senza dover fornire tutte le garanzie che in genere vengono richieste dagli istituti di credito.
La somma, – richiedibile anche in caso di interventi di ristrutturazione e di riqualificazione energetica sulla prima casa – viene inoltre concessa dietro il pagamento di interessi ridotti, fissati dall’istituto di credito in base al profilo creditizio del soggetto che richiede la somma. Ad oggi, questo è un provvedimento valido soltanto per i giovani under 35, ma esistono anche numerose altre agevolazioni riservate a famiglie mono genitoriali
Inoltre, nel caso in cui il beneficiario del Fondo di garanzia 2017 non riesca a fronteggiare il pagamento delle rate, per cause non prevedibili ( licenziamento, problemi di salute etc…) è possibile sospendere il pagamento per un max di 18 mesi.

Fondo di garanzia prima casa 2017: requisiti richiesti

Per poter accedere al Fondo di garanzia prima casa  – che si tratti di un acquisto o di un finanziamento per lavori – bisogna rispettare alcuni requisiti, che sono:

  • Non essere proprietari di altri immobili ad uso abitativo alla data di presentazione della domanda,  fatta eccezione per quelli ottenuti per successione o in uso a titolo gratuito.
  • L’immobile dovrà essere situato sul territorio nazionale
  • L’immobile non deve rientrare nelle categorie di case di lusso
  • Il mutuo non deve superare i 250 mila €

Possono accedere al Fondo:

  • Giovani coppie: sposate o conviventi di uno dei due di età inferiore ai 35 anni
  • Nuclei familiari con un solo genitore e con almeno un figlio minorenne a carico
  • Lavoratori under 35 atipici
  • Inquilini che vivono in alloggi di proprietà degli Istituti Autonomi Case Popolari.

Fondo di garanzia prima casa 2017: come e dove presentare la domanda 

Per poter accedere al Fondo di garanzia 2017 per l’acquisto della prima casa è necessario presentare domanda direttamente ad uno degli enti che hanno preso parte all’iniziativa. L’elenco completo è reperibile sul sito della Consap.

Tags: ,

        

Lascia un commento

© 2013 Leonardo Immobiliare P.Iva 04927711210
Via Toledo 306, CAP 80132 Napoli, Telefono +39 081414180
Via A. Scarlatti 201, CAP 80129 Napoli, Telefono +39 0815789279
Via Posillipo 406, CAP 88122 Napoli, Telefono +39 0817690343
Web Agency